Bukhara-carpets.com


Bukhara-carpets.com > Carpet Making > Tappeti Glossario Homepage Email Us Site Map

Tappeti Orientali - Glossario

Pages: A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

Tababi: Vedi lana morta.

Tabasaran: Una delle numerose tribu del Caucaso orientale, vive prevalente- mente nella RSSA del Dagestan, i cui tappeti vanno sotto la denominazione comune di Dagestan.

Tabriz Tappeti: Tabriz Tappeti sono tessute in officine di Tabriz e della relativa vicinanza. Tabriz e il capitale della provincia dell'Orientale-Azerbaijan nel nord-ovest dell'Iran. Tabriz e una delle Tappeto piu importanti che tessono i centri nell'Iran. Anche se una varieta di disegni curvilinei e tessuta a Tabriz, le Tappeto geometriche possono anche essere trovate. Tabriz tappeti principalmente usano il nodo (turco) simmetrico. I disegni de Tabriz sono i disegni piu vari dell'Iran. I tessitori de Tabriz usano molti disegni e motivi differenti dell'universale e persiani nella loro tessitura. Spesso piuttosto che direttamente copiando questi disegni, usano le loro proprie interpretazioni quale la loro interpretazione del medaglione-e-angolo di herati di Bijar. Alcuni dei disegni ed i motivi usati dai tessitori de Tabriz consistono del medaglione-e-angolo di abbasi dello shah, medaglione-e-angolo di islimi, abbasi dello shah ed islimi medaglione-e angolo, medaglione-e-angolo di Koran, medaglione-e-angolo dello sceicco Safi (un medaglione circondato da 16 foglio-come i pendenti con due lampade collegate al medaglione), giardino rivestito, vase, hunting, illustrazione, coperta di preghiera con le lampade e/o le colonne, animale, paesaggio, albero, tutto-sopra boteh, tutto-sopra il farangi del gul e tutto-sopra il herati; il boteh, il farangi del gul ed i motivi di herati possono essere visti nella disposizione del medaglione pure. La gamma di colori delle coperte de Tabriz e varia quanto i disegni. I colori usati possono essere molto chiari o pastello secondo la richiesta del mercato. Una caratteristica di distinzione delle Tappeto de Tabriz e i colori numerosi usati in una coperta. Un disegno popolare e costoso e il abbasi dello shah e/o il medaglione-e-angolo con precisione tessuti e particolarmente dettagliati di islimi. Queste coperte sono tessute generalmente con il mucchio di seta delle lane e del fondamento con i punti culminanti di seta. I colori comuni del bordo e della priorita bassa usati in questo disegno sono dentellare, pesca, cammello, beige ed avorio. Anche se i motivi sono nella varieta di colori come blu, verde, giallo, arancione e lavanda, cronometra spesso lo sguardo generale di queste coperte e pastello. Anche se i colori pastelli sono usati frequentemente, potete ancora trovare le coperte de Tabriz di questo disegno con i colori piu scuri.

Tachte: Motivo del trono (cfr. Shirwan a troni pag. 250). Tappeti ad animali: Tipologia di tappeti orientali simili a quelli del paradiso e agiardino, di solito con disegni naturalistici di animali. Tappeti a giardino: Upologia di tappeti, il cui disegno e ispirato alla planimetria di un giardino, vedi anche tappeto del paradiso.

Tappeti di villaggio: Diversamente dai tappeti dei nomadi, per questi veniva usato anche il telaio verticale, che permette formati piu grandi, ma diversamente dai tappeti di manifattura urbana, dall'esatta coniposizione, i tappeti di villaggio emanano ancora un senso d'immediatezza.

Tappeti "Holbein": Gruppo di tappeti anatolici che appare sui dipinti del XV secolo. 1 tappeti Holbein vengono chiamati cosi in segno di tardiva gratitudine per l'antico maestro che li riprodusse fedelrnente fin nei singoli nodi, senza tralasciare il minimo particolare. Holbein non fu il primo a dipingerli, il suo nome sta in rappresentanza di tanti altri pittori che hanno eternato nei loro dipinti questo gruppo di tappeti.

Tappeti "Lotto": Prendono il nome dal pittore veneziano Lorenzo Lotto (1480-1556). Vi si riconosce il gruppo di tappeti anatolici ad arabeschi in giallo su fondo rosso, che molti pittori dal XVI alla fine del XVII secolo hanno spesso riprodotto nei loro dipinti.

Tappeto ad alberi: L'albero come simbolo della vita e un motivo dominante nell'arte dell'annodatura del tappeto di tutte le provenienze. (Ma e anche un simbolo diffuso in molte altre forme artistiche, sia in Oriente, che in Occidente.

Tappeto a mascherone: Tipo di tappeti con simbolismo talismanico.

Tappeti araldici ad animali: Un gruppo di tappeti conservatosi solo nei dipinti di antichi maestri del XIV e XV secolo. In questi gli animali sono raffigurati ancora in modo naturalistico, in contrasto con le forti astrazioni delle figure di animali esistenti sui tappeti turcomanni dei secoli successivi. Anche in questo caso gli animali compaiono sempre a coppie. Forse i tappeti a medaglioni formati da gol zoomorfi discendono da questo gruppo.

Tappeto a riquadri: La superficie interna del tappeto e suddivisa in forme regolari, come losanghe, quadrati, rettangoli ecc.

Tappeto a specchio: Tappeto con fondo monocolore, privo di disegni oppure solo con gli angoli sul campo o con un piccolo medaglione centrale.

Tappeto Chelsca: Di proprieta del Vietoria and Albert Museum di Londra, tappeto persiano storico del XVI secolo. Tappeti da altare: Nei templi buddisti della Cina e del Sing-Kiang, Budda stava su un trono, a forma di loto, affiancato a destra e a sinistra dai suoi discepoli. 1 tappeti con i tre medaglioni a disco servivano da copertura d'altare per le statue; il medaglione centrale, per lo piu azzurro, era per il trono di loto di Budda.

Tappeto da preghiera: Tipologia di tappeti caratterizzati dalla presenza di una nicchia, o comunque di una precisa direzionalita del disegno. 1 musulmani usano distendere un tappeto in direzione della Mecca per recitare le preghiere quotidiane.

Tappeto del paradiso: Tipologia di tappeti, per lo piu tappeti a giardino d'aspetto "paradisiaco" e di esecuzione particolarmente fine.

Tappeto di caccia: Tipologia classica di antichi tappeti persiani di alto valore storico-culturale, con scene di caccia e di animali.

Tappeto figurato: Tipologia di tappeti documentata gia in tempi remoti, caratterizzata dalla presenza di raffigurazioni naturalistiche di animali e anche di persone umane: cacciatori a cavallo, sovrani, personaggi importanti.

Tappeto Asyl (Ojalik): Tappeto con cuspidi a punta contrapposte, che ponevasotto la protezione del padrone di casa chiunque vi mettesse sopra il piede. Nella vita dei nomadi era una necessita concedere un breve riposo a un perseguitato. Anche le moschee erano luoghi di rifugio di questo genere ().

Tatto: L'acquirente esperto da molta importanza al "tatto". Afferrando il tappeto a piene mani, riesce ad apprezzare la densita, la rigidita o morbidezza dell'annodatura, la qualita della lana e la solidita del tessuto di base.

Tecnica delle applicazioni in feltro: Una delle piu antiche tecniche tessili. Due feltri di colore diverso venivano posti uno sopra l'altro e iitagliati contempora- neamente. Le parti del disegno cosi ottenute venivano coordinate e composte a seconda del colore cucendole tra loro in modo appropriato. Spesso le cuciture erano decorate in modo piacevole e se ne ricavavano contemporaneamente due tessuti diversi. Si usavano vecchi ornamenti elaborati fino alla perfezione, che spesso si completavano a vicenda (tecnica del positivo-negativo).

Tecnica Verneh: Telaio: Attrezzo fondamentale per la tessitura, serve a mantenere in tensione i fili dell'ordito. E' installato stabilmente nelle manifatture e nei laboratori di tessitura fissi in un luogo. 2 prevalentemente verticale, di legno e vi vengono fissati i fili dell'ordito. Puo essere di dimensioni piu piccole, eventualmente anche trasportabile. Il telaio orizzontale e invece un attrezzo trasportabile, usato prevalentemente dai nomadi.

Tende di feltro: Vedi yurta.

Tekke: La tribu dominante a meta secondo del diciannovesimo secolo, creatori di Turkmen di una varieta grande di weavings raffinati. Le loro Tappeto, raccolte ardentemente da Europeo, erano 'Buchara reale 'baptized dai commercianti che desiderano aumentare il loro appello.

Tessuto piatto: Aubusson, Arazzo, Kilim, Sileh, Sumakh, Verneh e altri tappeti eseguiti con tecniche diverse, ma sempre privi di vello. Tinte vegetali:

Torba: Piccole sacche da trasporto per uso domestico dei nomadi, spesso artisticamente lavorate.

Torsione: Direzione della filatura o della torsione del filato verso destra o verso sinistra (torsione a S o a Z)

Tralci a spirale: Motivo ornamentale classico, tipicamente persiano. Tralci di foglie: Motivo presente in molteplici varianti.

Trama: Filato di lana o di cotone, spesso tinto di rosso o di blu, gettato orizzontalmente tra i fili dell'ordito per rinforzare la fila di nodi sottostanti. La trama e diversa a seconda della provenienza, spesso ripassata piu volte in direzioni contrapposte. Piu di tre passaggi di trama dopo ogni fila di nodi diminuiscono la qualita del tappeto. 1 fili della trama corrono orizzontalmente rispetto a quelli dell'ordito. Insieme a questi formano il tessuto di fondo (armatura). Nel Caucaso i fili della trama sono per lo piu di lana, raramente di cotone, mentre nella regione del Dagestan sono misti di lana e cotone. (Un raro gruppo di tappeti Shirwan del XVI secolo ed alcune preghiere Dagestan della fine del XVIII hanno la trama in seta. .).

Turco, nodo: Vedi nodo Ghiordes e capitolo del testo. (2 detto anche nodo siinrnetrico.

Pages: A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z
Circa Noi
Sviluppo delle Tappeto
Galleria Tappeti Orientali
Oriental Rugs Fare Della Tappeto
Tappeti Orientali Glossario
Tipi di Tappeti Persiani
Pagamenti & Trasporto
Contatti
subscription Abbonamento

Copyright © 2003-2015 Bukhara-carpets.com